VILLA SAGRAMOSO SACCHETTI

Le "Ville Venete" furono costruite dall'aristocrazia veneziana a partire dal 1400 come sintesi tra un'elegante residenza oltre le mura della città e luoghi dove si praticava l'agricoltura su larga scala.
Dopo decenni di abbandono e vicissitudini belliche, ciò che restava dell'antica villa fu acquistato nei primi anni '60 del secolo scorso dai coniugi Alessandro e Rosandra Sagramoso Sacchetti con il supporto e i preziosi consigli dello storico veronese Giuseppe Silvestri e dell'allora sovrintendente Pietro Gazzola.
Negli anni successivi il Conte e la Contessa Sagramoso Sacchetti intrapresero un'ammirevole impresa per recuperare il massiccio complesso, riportando a nuova vita la villa e le relative strutture.

La nuova generazione della famiglia, rappresentata dalle sorelle Chiarastella e Ludovica, ha deciso di far rivivere l'essenza di un'autentica Villa Veneta, una casa padronale patrizia al centro delle attività agricole, per far vivere ai visitatori l'atmosfera e le tradizioni di questa antica terra.